Forum

Avatar

Per piacere
ospite prendi in considerazione di registrarti

sp_LogInOut Accedi sp_Registration Registrati

Registrati | Hai perso la password?
Ricerca avanzata

— Ambito del Forum —




— Match —





— Opzioni del Forum —





La lunghezza minima di una parola di ricerca è di 3 caratteri - La lunghezza massima di una parola di ricerca è di 84 caratteri

sp_Feed RSS Argomento sp_TopicIcon
Cliniche come Istituto Helvetico Sanders
13 maggio 2016
13:46
Avatar
Marina
New Member
Messaggi del Forum: 1
Iscritto dal:
13 maggio 2016
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Salve, sono una ragazza di 23 anni e vorrei esporvi il mio caso, sperando che qualcuno voglia aiutarmi e chiarirmi le idee. Purtroppo ho un diradamento nella parte superiore centrale della testa da quando andavo alle medie. La mia non è una alopecia androgenetica, il diradamento è dovuto al fatto che ho sempre sofferto di problemi di ansia, inizialmente legati alle continue urla dei miei genitori in separazione e alla tensione in casa, per cui cominciai ad avere il tic di tormentarmi i capelli passandoli tra le dita, fino a tirarli via. Il problema poi continuò poiché la mia situazione di stress si era aggravata per motivi vari. I capelli, che inizialmente ricrescevano, hanno cominciato a farlo sempre meno. Io non avevo la forza di chiedere aiuto perché mi incolpavo totalmente del problema e mi vergognavo. Dopo le superiori ho cominciato a lavorare ma ho continuato a soffrire di depressione. Da un paio d'anni però qualcosa è cambiato dentro di me e sono riuscita a chiedere aiuto al mio dottore, ho cominciato ad andare dallo psicologo e finalmente ho smesso di avere quel tic (sono molto felice). A questo punto con i miei genitori ho preso appuntamento all'Istituto Helvetico Sanders. Lì mi hanno detto che ci sono dei capelli miniaturizzati da recuperare nella parte centrale e che il cuoio capelluto è stressato, perciò dovrei fare un ciclo di cure con lozioni naturali, senza farmaci, della durata di alcuni mesi e seguita da loro periodicamente, prima di poter valutare quale sarebbe l'entità dell'autotrapianto (che mi hanno assicurato che sarebbe possibile, poiché ho una zona donatrice molto folta, e me la farebbero con la tecnica FUE). Mi hanno messo molto a mio agio e mi hanno fatto una buona impressione. Però ovviamente adesso mi sto facendo delle domande, perché vorrei avere la certezza di sapere che mi sto affidando a mani esperte, e che si tratti di una clinica seria.
Premetto che andare all'estero per me non è un'opzione, poiché i miei genitori non sono d'accordo e sono loro che pagano. Inoltre alla Sanders per il trapianto mi hanno prospettato, seppur con incertezza perché devo ancora fare tutte le cure del cuoio capelluto per recuperare quello che c'è, un costo intorno ai 5000 euro e non ci possiamo spingere molto oltre questo prezzo per il solo intervento.
Perciò le domande che vi pongo sono queste:
1) Qualcuno di voi ha esperienze dirette (oppure di conoscenti) di auto-trapianto all'Istituto Helvetico Sanders? Purtroppo non ho trovato recensioni tranne quelle sul loro sito che perciò non posso ritenere affidabili, e questo mi ha molto sgomentato. Come è possibile che un centro con tante sedi e presente da molti anni non sia recensita da nessuna parte se non sul proprio sito?
2) Ci sono altre scelte valide in Italia per il mio budget?
3) Conoscendo la mia situazione, che presuppone che io debba fare delle cure di diversi mesi prima di poter effettuare un trapianto (e quindi devo essere seguita costantemente) a chi vi rivolgereste, ad un istituto oppure ad un singolo dermatologo?
4) Riguardo al trattamento dei capelli indeboliti, al Sanders (dove mi ha visitato un biologo specializzato in tricologia) mi hanno detto che le cure che mi darebbero non sono farmacologiche. Ovviamente se decido di rivolgermi a loro non posso fare altre cure in contemporanea, perché se qualcosa andasse storto poi loro potrebbero dare la colpa a trattamenti paralleli; ma non pensate che un trattamento farmacologico, fatto quindi rivolgendomi ad un dermatologo, potrebbe avere risultati migliori?
5) Il fatto che molti utenti di forum raccontino che hanno scelto medici o cliniche estere per il trapianto dipende solamente da una questione di prezzi più accessibili, oppure ci sono altre motivazioni? Perché io girando qua e là su internet ho letto spesso commenti del tipo "In italia non c'è nessun chirurgo valido" (tranne un certo Tesauro che a quanto pare è famosissimo e carissimo) ma mi sorge spontanea la domanda di come chi scrive queste cose possa esserne informato, visto che non credo abbia provato personalmente un intervento con ogni chirurgo Italiano, senza contare il fatto che mi pare strano che in Italia ci siano solo ciofeche quando abbiamo centri di eccellenza quasi per ogni branca della medicina. Possibile che un italiano debba organizzare per forza un viaggio in Turchia o chissà dove per farsi un intervento? Mi sembra una follia. Sono un po' confusa...

Vi prego, se avete voglia di rispondermi, di non andare fuori tema e non consigliare interventi all'estero o uscire dalle mie domande, perché ho già abbastanza dubbi così. Grazie mille a chiunque vorrà aiutarmi!

Fuso orario del forum:Europe/Rome

Record di utenti connessi:96

Attualmente connessi:
5 Ospite(i)

Attualmente stanno visitando questa pagina:
1 Ospite(i)

Utenti più attivi:

Steno63: 37

matiasgabriel_: 18

sciamberga: 14

Piero20: 11

Trapianto di Capelli Istanbul: 8

Leroymichel: 7

Tonino: 6

mirzet: 6

DK: 6

ethanbrandt237: 5

Statistiche Utenti:

Ospite: 22

Utente: 434

Moderatore: 1

Amministratore: 2

Statistiche del Forum:

Gruppi:2

Forum:13

Argomenti:88

Messaggi:207

Utenti più recenti:

robisibo, Giuseppe73, eurozen, reco53, dak11, Danfreecar, Daniele Di mattia, febo78, Pseudoanto, dr.ozlembicer

Moderatori:crismand: 6

Amministratori:admin: 15, Trend: 20