Forum

Avatar

Per piacere
ospite prendi in considerazione di registrarti

sp_LogInOut Accedi sp_Registration Registrati

Registrati | Hai perso la password?
Ricerca avanzata

— Ambito del Forum —




— Match —





— Opzioni del Forum —





La lunghezza minima di una parola di ricerca è di 3 caratteri - La lunghezza massima di una parola di ricerca è di 84 caratteri

sp_Feed RSS Argomento sp_TopicIcon
Ciao sono Giacomo e qui vi racconto tutta la mia storia, passo dopo passo dal trapianto di capelli in poi
6 Maggio 2021
19:35
Avatar
Giacomo
Member
Messaggi del Forum: 20
Iscritto dal:
9 Aprile 2021
sp_UserOfflineSmall Non in linea

PRIMA DELLA PARTENZA...

Possiamo dividere i calvi in due gruppi:
il primo gruppo di coloro a cui non tocca assolutamente la gestione di questo disagio estetico e magari risolvono il tutto rasandosi tutti i giorni la testa.
Il secondo (di cui facevo parte io) di quelli a cui proprio non va giù questa situazione e dopo averne provate di tutte, anche la disperata ricerca di una clinica, magari in Italia, sono approdati, attraverso risposte di richieste di denaro eccessive, alla Turchia.
Il Paradiso di tutti gli appartenenti al secondo gruppo, capitale mondiale per quanto riguarda i trapianti di capelli, con quasi 400 cliniche all’attivo, e gente che vi arriva da tutto il mondo.
L’8 dicembre 2018 mi sono recato presso la Clinica del Dott. Serkan Aygin, la più richiesta in questo momento (penso addirittura da tutto il mondo). E vi racconterò la mia esperienza, che non finisce da quando sono uscito dalla sala operatoria. Ma bensì tra i 12 ed i 15 mesi dopo, quando si raggiunge il risultato finale.
Ho voluto condividere con voi questa esperienza per due motivi: il primo personale, è perchè non ho più intenzione di rimanere calvo.
Il secondo è perché voglio avvantaggiarti e darti tutte le informazioni che io non sono riuscito a trovare dopo aver passato più di un anno seduto davanti al mio computer.

Questo sono io prima di questa esperienza

Schermata-2021-04-09-alle-11.34.50.pngImage Enlarger

Primo quesito: perché scegliere la Turchia per fare il trapianto di capelli?

Ovviamente il primo pensiero è stata l’enorme differenza del costo:
circa 3000€ (tutto incluso) e puoi tranquillamente tornare a casa pieno di bulbi, attendere circa sei mesi, per vedere già un risultato evidente e stupire i tuoi colleghi di lavoro o la tua fidanzata.
Ovviamente la mia decisione non è stata adottata solo per una questione economica. E’ che anche grazie alle mie ricerche, ho capito che è veramente la Mecca dei trapianti anche e soprattutto per la qualità del risultato. Non c’è confronto che regga al mondo, anche con cliniche cosiddette famose e storiche.
E che anche se a 2000 km di distanza, il post operatorio fa il suo decorso naturale, senza il bisogno di essere monitorati o seguiti. Detto questo, finalmente sono partito.

Secondo quesito: quale clinica scelgo?

Eccoci di fronte al più grande dei dilemmi...
In mezzo a questo marasma di annunci, troverete, tipologie differenti di offerte, forum con forte odore di marketing, chi più ne ha più ne metta. Ma una cosa che ho notato maggiormente è quella di un caso che inizia a mettere le sue foto appena tornato da Istanbul e poi magicamente scompare, senza poter seguire il suo percorso post operatorio e magari trovare dei riscontri su questa esperienza.
La stragrande maggioranza delle cliniche turche opera con la stessa procedura. Hanno un'agenzia o una persona nel nostro paese che gestisce il tutto con i pazienti italiani. Quasi tutti includono nel prezzo l'hotel, il volo (in alcuni dovrai trovarlo da solo), i viaggi, un traduttore in ogni momento del tuo percorso in Turchia e tutti i servizi della clinica.
Ho scelto la Clinica del Dott. Serkan Aygin. Perchè? per varie e concrete risposte: ottime referenze su centinaia di casi accertati e disposti anche a raccontare personalmente la propria esperienza, è molto probabile che il tuo vicino di casa, si sia operato in questa clinica.
Il dottore organizza molto spesso conferenze in tutto il mondo, soprattutto in Italia, in lungo ed in largo, ed è l’occasione oltre di conoscerlo di persona e farsi visitare, anche di poter incontrare molte persone che hanno già effettuato da tempo e con evidenti risultati, il trapianto.
Cosi contatto Aratravel, l’agenzia rappresentate per Il dottor Serkan Aygin in Italia (ma anche per molti altri paesi del Mondo) ed invio le foto che mi erano state richieste per ricevere un responso gratutito direttamente dal dottore. “In circa 15 giorni arriverà il tuo responso.”
Dopo 15 giorni arriva il mio responso:
Finalmente avevo la soluzione ero adatto ad un trapianto di capelli.
Ma la notizia se pur positiva in quanto finalmente avrei salutato la mia piazzetta sulla testa, aveva anche una parte non molto positiva. Cioè che per via della mia calvizie molto estesa, ero costretto ad effettuare due operazioni. La seconda anche se con prezzo minore,avrei potuto effettuarla sei mesi dopo la prima.
Ci penso qualche ora. E prendo la mia decisione: Istanbul, sto arrivando!!!

I GIORNI DEL TRAPIANTO DI CAPELLI, A ISTANBUL

Si Parte!

Schermata-2021-04-09-alle-11.35.33.pngImage Enlarger

Eccomi a Roma, in aeroporto, circondato da mille pensieri, ancora qualche piccolo dubbio, ma felicissimo di sapere che tra quattro giorni, in questo stesso aeroporto, tornerò con i capelli sulla mia testa!
Atterro ad Istanbul intorno alle 23:30 locali, ad attendermi fuori una navetta per il transfert. Raggiunto il bellissimo e nuovissimo hotel devo dire che mi ha stupito molto, personale accogliente, camere super confortevoli ed un servizio invidiabile. La mattina dopo verso le 11 prendo il mio transfer per la clinica, arrivato nella modernissima struttura nel centro della città, mia accoglie Ilaria, che mi dà il benvenuto e mi accompagna nella sala per l’appuntamento con il dottore.
Qualche minuto, arriva il dottore, molto cortese, mi mette a mio agio e mi disegna la linea, spiegandomi attraverso la traduzione di Ilaria, la mia situazione ecc ecc Prende lo specchio e mi fa visualizzare il suo disegno.

Comincio a porgere una serie di domande:

Avrò un risultato naturale?
- Certamente, sì. Rendiamo sempre le linee frontali il più appropriate possibile,
tenendo conto delle condizioni del tipo di capelli e di alcune altre circostanze generali al fine di stabilire un buon piano di trattamento. Tutti i follicoli vengono trapiantati studiando l'angolazione, l'inclinazione, la direzione e la distribuzione della natura capillare della persona. Tutto ciò rende il risultato molto naturale.

Quali sono, se ci dovrebbero essere i rischi?
- Una volta che abbiamo studiato il tuo caso e verificato che sei idoneo a sottoporsi a
questa procedura, non dovrebbero esserci rischi gravi. Il tipo di ferita che si verifica è molto superficiale, microinvasiva e di solito viene eseguita con la stessa anestesia locale utilizzata dai dentisti. Dopo l'operazione è molto improbabile vedere pazienti con sintomi come prurito, bruciore, desquamazione o gonfiore della testa. In ogni
caso, questa non è considerata una complicazione ma qualcosa nella norma e che scomparirà dopo pochi giorni.

Domani avrò la mia operazione, dopo di essa, quale sarà il mio percorso?
- Dopo circa due mesi dal trapianto sarà naturale che tu possa perdere la maggior parte dei tuoi capelli trapiantati. Ma è un normale effetto Shock. Dal terzo mese in poi ricominceranno a ricrescere, intorno ai sei mesi comincerai a vedere già un risultato molto evidente. Il 100% del risultato si vedrà dopo 12 o 15 mesi.

La mia decisione è già stata presa, ma sono ancora un pò nervoso e dubbioso, ho la stessa sicurezza che potrei avere in Italia, ad effettuare il trapianto qui?
- La nostra esperienza in materia di trapianto di capelli è maggiore di quella dei miei colleghi italiani, gli stessi italiani possono confrontare i risultati su Internet tra pazienti operati in Italia e pazienti operati in Turchia, e poi molti sceglieranno di venire qui. La nostra esperienza da quando abbiamo iniziato dà loro la stessa fiducia e sicurezza che avrebbero in qualsiasi clinica italiana.

Perchè qui è quasi tre volte più economico che in Italia?
- Perchè il governo Turco sovvenziona il turismo medicale, con il 40% dei costi coperti da loro. Questo aiuto ovviamente deve essere ricambiato con costanti controlli sanitari e valutazioni.

Ci sono cliniche che non hanno questo sussidio e tendono anche ad avere prezzi bassi, ma allo stesso modo i risultati attesi devono essere bassi. Come in tutti i paesi di questo mondo, in Turchia ci sono anche non professionisti nel campo della salute, quindi è consigliabile essere cauti e attenti nella scelta.

I miei dubbi erano volati via... non mi restava che attendere l’ indomani per l’operazione, e quale miglior modo di “distrarmi” se non con una visita guidata della bellissima Istanbul? alla scoperta delle sue meraviglie, e finire la giornata con una cena fantastica alla scoperta dei sapori di questa terra .

Il giorno dell’operazione!Cool
Verso le 8.30 mi vengono a prendere per andare in clinica. I ragazzi nella reception dell’hotel sono preparati e mi danno gli ultimi consigli, tra i quali la camicia da indossare durante l’operazione e di stare tranquillo che sarà una passeggiata. Il tempo di questa chiacchierata che arriva il mio autista con il pulmino che mi porterà in clinica. Arrivato in clinica, mi accoglie Ilaria, mi accompagna verso la sala operatoria, non prima di avermi dato un calmante (prassi dell’ operazione) una brevissima spiegazione e mi ritrovo nella saletta dove mi rasano i capelli. Nel mio caso estrarranno circa 400 bulbi anche dalla barba, oltre ai 3000 dalla zona donatrive, a volte vengono estratti anche dal petto.
Una volta in sala operatoria, il traduttore mi presenta al team composto sempre da un medico e 3 infermieri. Di lì a poco, arriva anche il dottor Serkan, che illustra nel dettaglio alla equipe tutto quello che ha già spiegato a me in sede di visita. Poi il medico se n'è andato ed è arrivato l'unico momento di disagio dell'intera operazione: l'anestesia. Una valanga di punture con un iniettore senza ago, che è una specie di tampone che lavora sotto pressione. Non li ho contati, ma posso assicurare che erano più di 40. Dà più fastidio che male, ma tutto fila liscio.

Poi sei ore di intervento chirurgico con dolore zero. In realtà mi sono addormentato un paio di volte. L'intervento si divide in tre parti. Prima rimuovono i follicoli dalla zona donatrice, poi praticano le incisioni una ad una nell'area ricevente e, infine, vi inseriscono i follicoli. In breve, spostano i tuoi capelli da un posto all'altro.

d1-1.jpgImage Enlarger

Queste sono le tre fasi dell'intervento: estrazione del follicolo, apertura del canale con una lama in cristallo di zaffiro e posizionamento del follicolo nella sua nuova posizione.
Cosi in sei ore finisce la mia operazione, un pò stordito mi alzo dal lettino e successivamente, il traduttore mi ha accompagna in mensa per mangiare qualcosa e per spiegarmi i passi successivi, compreso come dormire e farmaci, antinfiammatori, antibiotici e alcuni antidolorifici in caso di necessità. Ne ho usato solo uno, quella stessa sera, perché mi dava un po 'di fastidio alla testa. Da quel momento in poi, non ho avuto assolutamente alcun dolore.

Il giorno dopo l’operazione
La mattina seguente il trapianto, ti vengono a prendere e ti riportano in clinica. si rimuove la medicazione, ed effettuato il trattamento PRP consiste nel prelevare il tuo sangue, poi viene centrifugato per separare il plasma, e questo lo iniettano (una decina di punture, sopportabili) nel cuoio capelluto per migliorare la circolazione, fondamentale nei primi giorni perché i tuoi follicoli hanno bisogno di nutrirsi.
Dopo il trattamento PRP, ci si accomoda in un ufficio, dove ti viene spiegato tutto il post operatorio, anche su dei fogli che conserverai, inoltre ti danno il numero di telefono di una persona che sarà incaricata di seguire la tua evoluzione tramite cellulare durante l'anno successivo. Puoi chiedere a tutti i tuoi dubbi che rispondano immediatamente. Per finire viene applicata una fascia intorno alla testa, che servirà a tenere l’anestesia e non farla scendere sul viso. Ti accorgerai che per Istanbul è facilissimo incontrare altre persone che come te, indossano questa fascia.

La mattina dopo torno in Italia, comincio a seguire per filo e per segno il post operatorio che la clinica mi ha consigliato. Il trattamento della clinica è stato fantastico e mi ha dato totale affidabilità e tranquillità. Si mettono nei tuoi panni, sanno che sei a migliaia di chilometri da casa e generano molta calma. Tutto molto professionale. Credo davvero di aver scelto bene, adesso dobbiamo aspettare un anno almeno...
C’è anche la possibilità di portare un accompagnatore, la tua ragazza, un amico ecc io sono andato con la mia ragazza. Ti costerà circa 500 euro in più, ma lo apprezzerai. Perché sicuramente avrai voglia di condividerlo da molto tempo. Anche perché se può sembrare molto frivolo, è un momento chiave della tua vita, quindi meglio condividerlo con qualcuno. Continuerò a raccontarti l’evoluzione, alla prossima settimana!
d2-2-1.jpgImage Enlarger


d2-1.jpgImage Enlarger

d3-2-1.jpgImage Enlarger

d3-1.jpgImage Enlarger

d4-1.jpgImage Enlarger

UNA SETTIMANA DAL TRAPIANTO DI CAPELLI

È trascorsa quasi una settimana dall'operazione e in linea di principio è tutto in ordine. Quello che si vede ad oggi, sono capelli e tante piccole croste che.
Si presume che cadranno dal decimo giorno, più o meno.
s1-1-1.jpgImage Enlarger


s1-2-1.jpgImage Enlarger

s1-3.jpgImage Enlarger

Quello che sta andando molto bene è l'area donatrice. È una delle cose che mi preoccupa di più perché su internet ho visto molti casi in cui è stata svuotata senza un criterio. Ti ricordo che il bulbo estratto per l'innesto non ricrescerà, quindi è fondamentale che l'estrazione venga fatta con cura e attenzione, in modo da non lasciare zone spopolate o cicatrici.
Il terzo giorno ho levato la fascia, noterai un pò di gonfiore ma è tutto normale, bevi molto e fai tanta pipì! Il lavaggio è un rituale per il quale hai bisogno di un po 'di tempo. Per prima cosa devi mettere un pò di crema con molta attenzione, puoi solo premere delicatamente con le dita verso il basso. Un'ora dopo applichi lo shampoo, più o meno con lo stesso procedimento. Farai una Schiuma tra le mani, la metti sulla zona dove hai i capelli trapiantati e tamponi dolcemente. Niente da sfregare, i follicoli possono ancora fuoriuscire perché la pelle non è guarita. Io per il risciacquo utilizzo, un bicchiere cosi da far uscire goccia per goccia l’acqua, il getto della doccia è vietato durante il primo mese.
I due principali svantaggi di questa prima settimana sono dormire ed essere ossessionati dal non perdere i follicoli. Si vive nell’ansia non puoi toccare niente e ti spaventi anche solo per uno starnuto, immaginando i follicoli che escono come proiettili. E di chinarci nel modo tradizionale, non parliamo nemmeno.
Per dormire utilizzo un cuscino, come quelli da viaggio. Inutile dirvi che è molto scomodo, ma in questo momento è necessario... Serve per non far toccare la tua zona trapiantata, durante il sonno. La mattina ho sempre il timore di trovare qualche follicolo sul cuscino... Ma mi rendo conto che è solo una mia persecuzione!
Al quinto giorno non devo più prendere alcun farmaco e la zona ha iniziato a prudere un po ', sia la ricevente che il donatore. Ma è tutto normale. E la mia testa che si sta spelacchiando. Non appena l'ho vista, ho inviato la foto successiva alla clinica tramite whastapp. Risposta? Non preoccuparti, lo shampoo è aggressivo e di solito passa. La testa è ancora indolenzita, è come se fosse quella di qualcun altro. E a partire da domani, settimo giorno, potrò indossare un berretto. In ogni caso, non ho smesso di uscire per strada perché ho lasciato i complessi e la vergogna a Istanbul.

2 SETTIMANE DAL TRAPIANTO DI CAPELLI

Sono passate due settimane da quando sono tornato dalla Turchia e il trapianto sta procedendo secondo i piani. Ieri hanno cominciato a cadere le prime croste ... con i loro capelli corrispondenti. Mi avevano avvertito, ma fa ancora paura.
Vedere alcuni dei tuoi nuovi capelli nel lavandino inevitabilmente è una brutta sensazione.
Anche se non c'è nulla di cui preoccuparsi, o almeno così mi è stato assicurato in clinica. È il normale percorso.
Tra la seconda e la sesta settimana perderò tutti i miei nuovi capelli ... e alcuni di quelli che avevo già. Questo è ciò che viene chiamato Shock loss. Apparentemente, il cuoio capelluto, che è molto stressato con tutto il dimenarsi dell'operazione, espelle sia i capelli innestati che una parte dei capelli esistenti.
Al momento me ne mancano alcuni, ma mi sto abituando all'idea che li perderò tutti. Nessun problema, il follicolo rimane sotto la mia pelle in attesa di fiorire in tutto il suo splendore entro un paio di mesi. Si presume che siano eterni.
Per il resto, dall'ottavo giorno sono tornato a dormire tranquillamente. Ora posso appoggiare tutta la mia testa sul cuscino e posso indossare qualsiasi tipo di berretto. Questo cambiamento è una benedizione! E da domani potrò lavarmi la testa massaggiando delicatamente, in modo che le croste cadano, qualcuna con i miei nuovi capelli... Ancora non mi do pace... Ma il follicolo è ancora dentro, il follicolo è ancora dentro ...
Quello che sta andando alla grande è l'area donatrice. Come ho già detto, ero molto preoccupato per questo problema, ma la verità è che hanno fatto un ottimo lavoro in clinica. Il dottor Aygin mi ha detto che in un paio di mesi nessuno si sarebbe accorto che avevo i capelli estratti dalla parte posteriore del collo e dalle tempie. Sono passate solo due settimane e penso che non sia quasi più visibile, e questo perché i capelli sono ancora molto corti.
Non ho più nessun tipo di dolore, solo un pò la cute indolenzita, ed un maledetto prurito, ma devo resistere assolutamente... I miei nuovi follicoli ora, sono la cosa più preziosa che posseggo.

s2-1-1.jpgImage Enlarger


s2-2.jpgImage Enlarger

20 GIORNI DOPO

Continuo nella più assoluta normalità e seguendo alla lettera tutte le tappe che mi erano state annunciate.
Ogni giorno noto come perdo più capelli e stimo che entro un paio di settimane circa correrò il rischio di essere confuso per strada con l’arbitro Collina.
Tutti i capelli impiantati saranno caduti e probabilmente parte di quello che avevo. Poi inizierà l'attesa tesa che, nel terzo mese di operazione, vedrà la “primavera” del trapianto.
La buona notizia è che non mi è rimasta nemmeno una crosta. Non ho più il disgusto di vedere la mia testa piena di croste. Ho praticamente la stessa, o quasi, situazione di partenza prima del trapianto. Solo qualche capello in più ed un pò di rossore.
Il prurito nell'area ricevente è praticamente scomparso. Quelli nella zona donatrice no, ogni tanto prude ancora, ma anche questo fa parte del percorso.
In clinica mi hanno detto che, dal 20esimo giorno in poi i miei capelli avrebbero potuto usare un piccolo aiuto in più sotto forma di un complesso vitaminico con saw palmetto e biotina. Così ieri sono passato in farmacia e ho comprato delle capsule con entrambi gli ingredienti: 22 euro, 60 pillole. Mi dureranno due mesi. Mi hanno anche consigliato di iniziare a prendere la finasteride, se hai problemi di calvizie sicuramente la conoscerai. In breve, è un farmaco che aiuta a ridurre l'azione del testosterone, che è uno dei motivi per cui gli uomini diventano calvi. Mi è costato 29,50 euro per una scatola di 28 compresse. Non ne parlano tutti molto bene, perché uno degli effetti collaterali è che può causare è l’ impotenza, in una piccolissima percentuale di casi ed è anche reversibile: basta interrompere l'assunzione del prodotto. Ho iniziato ieri, quindi non posso ancora dirtelo ...
Insomma, sta andando tutto bene, senza complicazioni, ma in questi giorni ho capito qualcos'altro. Investire nei miei futuri capelli mi costerà in un mese 40 euro (30 per la finasteride più 11 per le vitamine), ma dalla prossima settimana dovrò aggiungere il minoxidil e qualche shampoo anticaduta.

40 GIORNI DOPO

Sono passati un mese e 10 giorni. E penso che, dopo l'anestesia, sono nella parte più difficile del processo. Non parlo di dolore, niente fa male, ma a 40 giorni dall'innesto e avendomi già visto con i capelli (e le croste, è vero), è difficile contemplarmi di nuovo con la calvizie. Tutti i capelli innestati sono caduti e direi che anche alcuni degli originali li hanno seguiti. So che tutto sta andando bene, che fa parte del processo e che esattamente tutto ciò che deve accadermi sta accadendo a me.
Psicologicamente è il momento peggiore perchè sai che prima o poi i tuoi capelli arriveranno e saranno molti. Ma nel frattempo non vedi nulla... anzi vedi una distesa vuota che manco il deserto del Sahara...
Come mi ha detto il dottor Serkan, dal terzo mese vedrò un po 'più di capelli (anche se fini e deboli), intorno al sesto il cambiamento sarà davvero significativo, e entro un anno vedrò i miei capelli finali. Ma stiamo superando delle tappe, che è la cosa importante. Da quando avevo è passato un mese faccio la doccia come una persona normale, il getto d'acqua può essere utilizzato in qualsiasi pressione senza problemi, sono tornato a prendere la moto (fino ad ora il casco era vietato) e posso fare qualsiasi cosa sport. Non c'è più il rischio di perdere i follicoli e la verità è che si vive molto più tranquilli.

50 GIORNI DOPO

Stato d’animo? A pezzi. Perché questa tappa, quella del deserto capillare, sta diventando infinita per me. Non vedo progressi da quasi un mese. E penso di avere ancora almeno un altro mese e mezzo prima che i nuovi capelli inizino a emergere. Sta andando tutto bene, rispettando le scadenze, ma posso dirti poco altro, almeno della mia testa.
Mi sono arrivate molte mail, dove mi avete chiesto delle domande alle quali vi risponderò qui:

Quando sei tornato a lavorare?

In linea di principio, tre giorni dopo l'operazione, puoi condurre una vita più o meno normale, compreso il lavoro. Quello che succede è che, se lavori con il pubblico, ovviamente si vede. Tutto dipende dal tipo di lavoro che fai. Ho passato i primi dieci giorni a lavorare da casa, ma capisco che non tutti hanno la fortuna di poterlo fare . Riassumendo, e sebbene ogni pelle guarisca in un tempo differente, ti direi che dopo tre giorni puoi tornare al lavoro, anche se con le croste. Dopo una settimana l'aspetto migliora molto e, nonostante tu abbia ancora le croste, ora puoi indossare un
berretto. A 15 giorni quasi tutte le croste erano cadute e direi che sembravo praticamente normale.

Puoi fare un intervento chirurgico in estate?

Non so perché, ma molti di voi devono aver letto da qualche parte che non è possibile operare in estate. Questo è falso. Capisco che sia un momento in cui è bene per la maggior parte di voi approfittarne e prendersi le vacanze. Poterlo fare è possibile, anche se non è il periodo migliore per diversi motivi: starai due mesi senza poter fare il bagno al mare o in piscina e senza che il sole possa brillarti sulla testa. Quindi in estate è più scomodo, ma puoi.

Fa male?

Pensavo di averlo chiarito, ma sembra che non sia troppo. Non fa male. Niente. E uno che ha la soglia del dolore a livello della sua densità capillare ti dice, cioè, lascialo andare. L'anestesia non è piacevole, ma è perfettamente sopportabile. Non ho avuto alcun dolore, né durante l'operazione né dopo.
Vale la pena prolungare il soggiorno per visitare la città?
Questo è totalmente personale, ma, se puoi, il mio consiglio è sì. Istanbul è una città bellissima e dal giorno dopo l'operazione puoi visitare perfettamente la città. Con una testa rasata e una fascia ninja, sì.

Dopo aver preso Finasteride, hai notato qualcosa?

Molti di voi me lo hanno chiesto, quando tutti sappiamo che la domanda implicita è: siete stati impotenti? La risposta è no. È vero che è uno dei rischi del farmaco, così come la diminuzione del desiderio sessuale. Ma in entrambi i casi succede a una piccolissima percentuale di pazienti e, fortunatamente, per il momento non sono stato uno di loro.

Puoi fare l'innesto senza raderti la testa?

Si è possibile. Non so se in tutte le cliniche, ma in quella del dottor Serkan Aygin, dove l'avevo fatto, sì. Quello che succede è che non tutti possono scegliere di farlo in questo modo. Se hai bisogno di più di 2.800 follicoli è difficile, e devi anche avere i capelli più o meno lunghi, perché in fondo quello che fanno è radere una piccola striscia nella zona donatrice della nuca, in modo tale che i capelli sopra lo coprono. In ogni caso.

2 MESI DOPO L'INNESTO DI CAPELLI

L'impazienza mi divora.Confused
Questo è il riassunto. Sono passati poco più di due mesi dall'operazione e non ci sono molti progressi ... almeno è quello che pensavo fino a quando ho confrontato le mie foto. Ammetto di notare un pò di differenzama penso che sia dovuto più che altro alla finasteride e al minoxidil e non perché i capelli innestati stanno già germogliando (nessun problema, non deve comparire fino al terzo mese). Lo dico più che altro perché nella zona della corona, dove non ho ancora ripopolato, penso di vedere anche un minimo progresso, che può essere solo dovuto ai prodotti.

2m-3.jpgImage Enlarger


2m-2-1.jpgImage Enlarger

2m-1-1.jpgImage Enlarger

80 GIORNI DOPO

Finalmente qualcosa inizia a germogliare!!! Sono veramente felice! Ma se nei primi 15 giorni hai la paranoia di poter perdere qualche follicolo, adesso la nuova paranoia è vedere che sul lato destro, sembra ci siano più capelli che su quello sinistro... staremo a vedere...
Voglio ironizzare. Spiegazione? Secondo Internet, l'emisfero sinistro del cervello è il principale responsabile del linguaggio. Colui che gestisce la creatività e l'elaborazione della musica.
Considerando che suono la chitarra da più di 10 anni e ho appena superato il mitico riff di Smoke on the Water... potrebbe essere quello. Ottengo meno flusso sanguigno in quella zona.
Insomma, penso che le cose stiano andando bene. I capelli innestati hanno iniziato a comparire prima del previsto e, anche se sembrano deboli e sottili, all'inizio è del tutto normale.
Diventerà più forte a poco a poco.
Tra un paio di settimane ci risentiremo, chissà se con la frangia ...

100 GIORNI DOPO

Sembra ieri da quando mi hanno seminato di bulbi la testa ... ma sono passati 100 giorni.
Sensazioni? Positive, molto positive. Ho appena iniziato la fase in cui si dovrebbero vedere i primi risultati, e nei giorni scorsi sono state diverse le persone che mi hanno detto le parole che ogni trapiantato dovrebbe sentire: "si vede".
Una delle cose che mi ha sorpreso di più 100 giorni dopo l'innesto è che ho recuperato i capelli nella zona della corona. Finasteride e Minoxidil funzionano. I due, stanno avendo effetti sempre più evidenti.
Quello che mi interessa ancora è la differenza di crescita. La mia testa è nettamente divisa in due, la sinistra va come un cavallo da corsa, mentre la destra avanza con discrezione, più lentamente e con minore densità. Quindi non ho potuto farne a meno: whatsappo alla clinica ... La risposta mi ha tranquillizzato: “Entrambe le parti non devono raggiungere la stessa densità allo stesso tempo. Non hai nulla di cui preoccuparti, alcune zone tendono a richiedere più tempo perché la circolazione sanguigna non è esattamente la stessa in tutta la testa ”.

4 MESI DAL TRAPIANTO DI CAPELLI IN TURCHIA

Non ho ancora comprato una spazzola, ma dopo alcuni mesi di disperazione, i progressi ora si vedono quasi ogni giorno. Ed è pura magia quando incontro qualcuno che non vedo da quache giorno e mi fa notare la differenza dei miei capelli.
D'altra parte, penso che per ogni nuovo capello che ricevo ricevo un'e-mail da uno di voi. Continuo a rispondere a ciascuno di loro. E, ancora, ci sono dubbi che si ripetono. Quindi risponderò alle prime cinque domande alopeciche.

1. Il capello innestato che è già cresciuto: noti che è diverso? Ha qualche differenza con il resto?

Non si nota assolutamente nulla. So che molti di voi sono spaventati “dall'effetto bambola" che è stato visto sulle teste di quei coraggiosi pionieri dell'innesto, ma potete stare tranquilli, le tecniche sono migliorate molto negli ultimi anni, e l'attaccatura dei capelli è completamente naturale. I capelli innestati provengono da una zona della testa (tempie e nuca) dove geneticamente sono più forti, e questo è evidente. Il capello "nuovo", quando lo tocco, lo sento più duro, ancora più appuntito di quello che ricordavo da quelle zone che erano spopolate.

2. Finasteride e minoxidil, è necessario o sì? Devi prenderli per tutta la vita?

Ricevo questa domanda quasi ogni giorno e sarebbe sicuramente meglio se chiedessi a un tricologo. Me l'hanno consigliato in clinica, ovviamente nessuno mi ha costretto. Ma penso che stia funzionando per me e non ho effetti collaterali. E una volta che entri nella routine, non succede nulla a prendere una pillola al giorno (finasteride) e un paio di lozioni (minoxidil). Faccio la doccia appena mi alzo, mi asciugo bene i capelli e per prima cosa prendo il minoxidil. Mi massaggio il cuoio capelluto per un minuto e comincio a vestirmi, a fare colazione, ecc ...
E se fosse per la vita ... non potrei nemmeno dirlo al 100%. Quello che so è che l'alopecia andogenetica si stabilizza intorno ai 45 anni. Quindi capisco che da quell'età più o meno non dovrebbe essere così essenziale. Ma non lo so. Prometto di parlare con un dermatologo e rispondere a questo nel prossimo aggiornamento. Parola di ex calvo.

3. Hai avuto 4.200 follicoli? Sono 4.200 capelli? Qual è la differenza?

Questo è il primo trapianto. Insomma, il follicolo è il "seme" da cui nasce il capello. E, all'interno della stessa testa, abbiamo tutti semi da cui escono uno, due, tre e persino quattro capelli. Quando estrai i follicoli, li separano in base al numero di peli che hanno e poi te li distribuiscono sulla cute, mettendo sulla parte frontale quelli più popolati, in modo che la densità sia maggiore lì.
4. Quando torno al lavoro, posso indossare un cappellino per l'intera giornata lavorativa?
Questa stessa domanda l'ho fatta alla clinica. La risposta è si. Trascorsa la prima settimana, puoi indossare un berretto per tutto il tempo che vuoi, cercando però di non stringere troppo per non far soffrire la circolazione.

5. Fino a quando non sarai in Turchia, non sai il numero di follicoli che verranno innestati o se avrai bisogno di due operazioni?

No, te l'hanno detto prima. Mandi loro le foto della tua testa e dopo due settimane sai già se sei un candidato al trapianto, il numero di follicoli di cui hai bisogno e se sono necessarie una o due operazioni. Anche se può essere che una volta lì, quando vedono dal vivo, il numero varia: mi hanno detto 3.800 e mi hanno dato 4.200.

Ci aggiorniamo Tra un paio di settimane!

4m-1.jpgImage Enlarger


4m_-1.jpgImage Enlarger

5 MESI

Oggi i miei nuovi capelli compiono 5 mesi. Ci sono motivi per festeggiare, senza dubbio posso dire forte e chiaro che ho i miei capelli. Le zone calve sono più o meno coperte, la parte frontale centrale è ottima . Se guardi completamente dall'alto, è vero che manca molta densità, soprattutto nella metà destra, ma di fronte l'aspetto è fantastico.

Inoltre, inviando le foto alla clinica hanno confermato che ci sono più margini di miglioramento, perché non sono nemmeno nel bel mezzo del processo. Devono uscire più capelli e i capelli che sono già usciti acquisiranno spessore.

Il riassunto: sono felicissimo e dovrebbe essere notato. Lo dico tra l'altro perché l'altro giorno io e mia figlia di otto anni ci stavamo lavando i denti in bagno e all'improvviso lei mi guarda negli occhi e dice: "Papà, perché ogni volta che guardi dentro allo specchio, sorridi? ”

6 MESI DALL'INNESTO

Metà anno. Ne più ne meno. Sono passati sei mesi da quando ho effettuato il trapianto.. E mi viene in mente una frase che mi hanno detto in clinica pochi istanti prima di operarmi: “stai calmo e ricordati questo: se hai amici calvi, ti assicuriamo che tra sei mesi vorranno venire”.
E oggi mi rendo conto che quella era una previsione a livello di Nostradamus.
Così com'è. Sono felicissimo del risultato, anche se alla fine della giornata mi guardo allo specchio ogni giorno e tutto è più progressivo. Ma le persone che incontro di nuovo dopo tanto tempo senza vedersi sono davvero allucinate.
A poco a poco sto guadagnando densità, mi sento freddo e, anche se avrei dovuto già pensare alla data di ritorno in terra turca per il secondo intervento (sai che mi manca la corona), ho intenzione di rimandarlo a settembre oppure Ottobre. Si può fare perfettamente in questo periodo, ma poi bisogna stare due mesi lontano dal sole e fare il bagno nelle piscine e al mare, quindi preferisco approfittare dell'estate per sfoggiare i miei capelli. E la parte mancante è stata composta abbastanza decentemente con finasteride e minoxidil, quindi non c'è fretta.
A proposito, è molto tempo che non parlo dell'area donatrice: è perfetta. Nessuno direbbe che sei mesi fa c'era una crosta di 4.000 follicoli.

Ci vediamo tra un mese. Voglio tornare dal parrucchiere 15 anni dopo e dovrà essere immortalato ...

6m-1.jpgImage Enlarger

7 MESI

Mi sono emozionato! Non potete immaginare la felicità nel varcare la soglia del mio barbiere, dopo tutti questi anni. Lui stesso era stupito totalmente. Dopo una vita, che mi raso i capelli da solo, finalmente ho il piacere di potermi sedere sulla poltrona del barbiere, guardarmi allo specchio e chiedere un taglio alla moda!
Per quanto riguarda l'evoluzione dei miei capelli, sono felicissimo.
Ogni volta li noto più densi, più forti e più uniformi, anche se mi manca ancora un po 'di densità (soprattutto sul lato destro).
Ma finché non è passato un anno, questo continua a germogliare, c'è ancora spazio per migliorare. La corona con i prodotti è più o meno, ma la differenza con il resto è sempre più evidente. E dipende molto da come mi pettino i capelli (sì, perché posso già pettinarmi).

Bisogna però restare positivi! Il risultato è migliore di quanto potessi immaginare e, a tutt'oggi, posso assicurarvi che nel mio caso e senza alcun dubbio ne è valsa la pena.

Fuso orario del forum:Europe/Rome

Record di utenti connessi:96

Attualmente connessi:
3 Ospite(i)

Attualmente stanno visitando questa pagina:
1 Ospite(i)

Utenti più attivi:

Steno63: 37

Giacomo: 20

matiasgabriel_: 18

RinoG: 16

sciamberga: 14

Piero20: 11

Andrea27: 11

Daniel19: 10

Trapianto di Capelli Istanbul: 8

Handepks: 7

Statistiche Utenti:

Ospite: 21

Utente: 569

Moderatore: 1

Amministratore: 4

Statistiche del Forum:

Gruppi:2

Forum:15

Argomenti:132

Messaggi:319

Utenti più recenti:

Hazal, Andrea uccheddu, admin1, Aces, Kiterman73, Kiter, Tiziano, Giacomo, Equinoxe, Maria Pia Aniello

Moderatori:crismand: 6

Amministratori:admin: 21, Trend: 21, Pierpaolo: 86, admin1: 0